CATALOGO IEC
· CARD ITALIAEVENTICLUB
· ABB. E. ROMAGNA EVENTI
· RISPARMIA SUL TELEFONO
· PORTAFORTUNA
· IMMAGINI ARTISTICHE
convenzioni
· Abbigliamento (115)
· Agenzie Viaggi (4)
· Agriturismo (3)
· Alberghi (19)
· Altra Via (17)
· Arredamento (31)
· Artigiani (27)
· Autolavaggio (0)
· Bar e Pub (61)
· Edilizia (3)
· Elettronica (28)
· Farmacie (0)
· Fioristi (10)
· Fitness (14)
· Foto Ottica (26)
· Fumetti e Gadget (2)
· Gastronomia (39)
· Gioiellerie Orologerie (4)
· Immobiliari (1)
· Lavanderie (7)
· Librerie (2)
· Motori (40)
· Negozi (106)
· Palestre (0)
· Parrucchieri (47)
· Pizzerie Ristoranti (49)
· Profumerie (7)
· Scuole (1)
· Servizi (3)
· Soccorso stradale (1)
· Strumenti Musicali (1)
· Tabaccherie (2)
· Tempo libero (4)
· Tipografie (1)
· Trasporti (0)
· Valigeria pelletteria (1)
· Varie (1)
· aaa ottimi guadagni (14)
Servizi
· Home
· Mailing List
· Link
· News
La Card
· Come ottenere la card
· Riservato alle aziende
· Nuovi Ingressi
· Contatti
· Emilia Romagna Eventi
· Italia Eventi
· Lavora con noi
· DARIO MONTANARI

ONE WORLD, ONE NATION
Giovedì, 11 Dicembre 2008 - 11:11

ONE WORLD, ONE NATION
yes, we can

(google traslate)

Imagine a world without borders, where everyone grows in their own communities, speak their own language, living according to his morals, believes his god .... but without any border state.

All this does not mean peace, love and brotherhood .... This would be a utopia! It means that the rules of coexistence, grants assistance, the laws of the market .... all under a single director .... a single government that has real decision-making power on major humanitarian issues such as world hunger, drought, pollution overall ..... problems, resources, solutions .... and nobody is prevented from living according to their roots of origin .... This is the world I want ..... and are certainly not the only one.

But do not stop to share these simple words ... we must go further, we must build something that does not exist today .... but we know exactly be the future course for our children, grandchildren and grandchildren .... If you expect others to do then, like a flock of sheep lost, aggregates .... then we are accomplices of deprivation in which we live, because nobody will have the courage to begin a work so important ... alone.

To begin, it is enough to share, sharing of ideas arise projects, the projects will see the works, the works will come to the principle set out in this brief writing: ONE WORLD, ONE NATION.
Put your heart in peace, we will not be us to enjoy this, but we have the privilege of being the first to believe .... believe to this point to convince future generations to continue and the future of even more to complete the work, all this for a better world.

11 December 2008

Dario Montanari

If you think like me ... not linger, write me!

info@italiaeventi.it



1 MONDO, 1 NAZIONE
si, noi possiamo

Immaginate un mondo senza confini, dove ognuno cresce nella propria comunità, parla la propria lingua, vive secondo i suoi costumi, crede al suo dio.... ma senza alcun confine di stato.

Tutto questo non significa pace, amore e fratellanza.... questa sarebbe un'utopia! Significa che le regole di convivenza, i sussidi di assistenza, le leggi di mercato.... tutte sotto un'unica regia.... un unico governo che abbia potere decisionale effettivo sulle grandi questioni umanitarie, come la fame nel mondo, la siccità, l'inquinamento globale..... problemi, risorse, soluzioni.... e a nessuno viene impedito di vivere secondo le proprie radici di provenienza.... questo è il mondo che voglio..... e sono certo di non essere l'unico.

Ma non fermatevi a condividere queste semplici parole... dobbiamo andare oltre, dobbiamo costruire qualcosa che oggi non esiste.... ma sappiamo essere esattamente il futuro certo per i nostri figli, nipoti e pronipoti.... Se aspettiamo che lo facciano altri per poi, come pecore di un gregge smarrito, aggregarci.... allora siamo complici del degrado in cui viviamo, perchè nessuno avrà il coraggio di iniziare un'opera così importante... da solo.

Per iniziare è sufficiente condividere, dalla condivisione di idee nasceranno progetti concreti, dai progetti si vedranno le opere, dalle opere si arriverà al principio esposto in questa breve scrittura: UN MONDO, UNA NAZIONE.
Mettetevi il cuore in pace, non saremo noi a godere di questo, ma avremo il privilegio di essere stati i primi a crederci.... crederci a tal punto di convincere le generazioni future a proseguire e a quelle ancora più future di portare a termine l'opera, tutto questo per un mondo migliore.

11 dicembre 2008

Dario Montanari

Se la pensi come me... non indugiare, scrivimi!

info@italiaeventi.it

Torna alla pagina iniziale